Articolo:

L’Asp apre il Caffè Alzheimer per incontrarsi e confrontarsi

Oltre 53mila persone affette in Toscana da forme di demenza, 3 mila in provincia di Siena (un milione e 200mila in Italia). E tanti sono ancora in attesa di una diagnosi certa. Sono i numeri presentati nel corso del primo appuntamento al Centro Diurno Alzheimer “Villa Le Rose” di “Caffè Alzheimer” promosso dalla Società della Salute Senese (SdSS) e realizzato con il contributo della Regione Toscana, attivato dalla SdSS con il ruolo di primo piano della ASP “Città Di Siena”- Azienda di Servizi alla Persona e in collaborazione con l’Azienda USL Toscana Sud Est e A.I.M.A – Associazione Italiana Malattia di Alzheimer – Sezione di Siena. Un’iniziativa, nata nel 1997 in Olanda, che si propone di maturare la consapevolezza nei pazienti e nei suoi familiari di non essere soli e accrescere la conoscenza sulla malattia.

«E’ un’iniziativa molto significativa – ha detto Massimo Bianchi, presidente di Asp Città di Siena – che va incontro alle esigente dei pazienti, dei loro familiari e degli operatori chiamati ad assisterli. Abbiamo deciso di importare questa iniziativa dall’estero e al tempo stesso di adattarla alle esigenze e alle caratteristiche del nostro territorio partendo dalla professionalità dei nostri operatori e delle nostre strutture». Due quelle che Asp Città di Siena gestisce in città: Centro Diurno Alzheimer “Villa Le Rose” con 15 posti disponibili e il “Modulo Alzheimer” all’interno del Campansi con 8 posti disponibili. «Gli obiettivi sono quelli di mantenere alta la qualità dei servizi che offriamo, un livello raggiunto dopo aver compiuto un lungo percorso e migliorarsi sempre con l’aiuto delle istituzioni e delle associazioni del territorio».

Al primo incontro di “Caffè Alzheimer” erano presenti anche Francesca Appolloni, assessore a sanità, servizi sociali e politiche della casa del Comune di Siena; Giuseppe Gugliotti, presidente della Società della Salute Senese (SdSS); Maria Letizia Mazzi, dir. Medico I Livello Geriatria dell’Usl Toscana Sud Est Zona Senese e Carlo Bandinelli dell’Aima.

Gli incontri si terranno ogni primo e terzo mercoledì del mese dalle 15 alle 17 al Centro Diurno Alzheimer “Villa Le Rose” (Via Piccolomini 2). Il prossimo incontro è in programma mercoledì 3 ottobre. Ogni incontro avrà una durata di circa due ore; nella prima ora, dedicata all’informazione, si svolgeranno mini-conferenze tenute da esperti nel settore. Al termine della mini-conferenza, gli specialisti saranno disponibili ad intrattenersi con i familiari e con coloro che assistono i soggetti affetti da malattia Alzheimer. Nella seconda ora, dedicata alla convivialità, saranno organizzate attività ludico-ricreative. I partecipanti saranno coinvolti in feste a tema, allietati da attività musicali e di intrattenimento, con piccoli buffet, caffè, bibite e dolci.