Articolo:

Bilancio sociale 2014-2017, fatturato costante e nuovi investimenti

Presentato questa mattina il Bilancio Sociale 2014/2017 dell’Azienda Pubblica Servizi alla Persona “Asp Città di Siena”.

A fare gli onori di casa Carlo Rossi, Presidente uscente dell’Asp Città di Siena, che ha descritto le attività e le prospettive «di un’azienda che rappresenta un momento importante nella vita della nostra Città, come confermato anche dalla costante vicinanza del mondo del volontariato e delle Contrade nelle loro molteplici espressioni».

«In questi quattro anni l’Azienda si è consolidata sul piano patrimoniale e organizzativo; sono stati realizzati investimenti per oltre 4.2 milioni di euro e circa 1.5 milioni sono pronti per essere investiti in opere nell’anno in corso, . Tra gli interventi in fase di realizzazione ci sono i lavori di ristrutturazione del reparto Sano d Pietro che partiranno a breve e la realizzazione, presso la struttura Butini Bourke, di un’area destinata allo sviluppo di un esperienza sperimentale di Cohousing sociale. Sicuramente significativa, anche nell’ottica di una sempre maggiore integrazione tra le nostre strutture e la città, è la ormai prossima riqualificazione di un’area esterna della Struttura Campansi che diventerà uno spazio verde (dotato di un campo di bocce, un orto pensile, un giardino per le passeggiate, giochi per bambini e un palco per le iniziative all’aperto) per i nostri anziani ma aperta anche ai cittadini. Inoltre sono previsti investimenti per la messa a norma e l’adeguamento antincendio di alcune strutture».

Nelle strutture Asp Città di Siena sono ospitate circa 350 persone, auto e non autosufficienti: tra i servizi residenziali offerti dalle strutture dell’Asp, oltre a quelli tradizionali delle RA (residenze per autosufficienti) e RSA (Residenze per non autosufficienti), vi sono il Modulo a Bassa Intensità Assistenziale (BIA), le Cure Intermedie e i servizi rivolti agli utenti con disturbi cognitivo – comportamentali (Modulo Residenziale e Centro Diurno Alzheimer). A breve sarà attivato anche il modulo motorio (8 posti letto) per la riabilitazione di anziani e non solo.

Negli ultimi anni, inoltre, l’Asp ha iniziato a confrontarsi anche con il mondo della disabilità consentendo, grazie alla messa a disposizione di un proprio immobile, la realizzazione del progetto “Casa Clementina”.

Continua inoltre con soddisfazione la gestione delle Farmacie Comunali e della Cucina Centralizzata che fornisce i pasti alle scuole del Comune di Siena (3500 pasti al giorno, 15 mila all’anno).

«Nel bilancio sociale, che riporta anche i principali indicatori di bilancio, è evidenziato come a fronte di ricavi che, ogni anno, si attestano sostanzialmente sui 20 milioni di euro, i costi, viceversa, sono stati oggetto di costante e progressivo abbattimento. Ciò ha reso possibile che le rette sociali in questi anni siano rimaste invariate. Risultati resi possibili da tutto il personale, che ringrazio, per l’aver sempre dimostrato grande professionalità e grande attaccamento per questi luoghi e queste attività»

Alla presentazione del volume “Bilancio sociale 2014/2017” erano presenti l’assessore ai servizi sociali, Silvia Sestini, e Massimo Bianchi, Giorgio Finucci, Daniela Salvatori, Luigia Tauro, nominati dal Comune di Siena e che comporranno il nuovo CdA insieme a Paolo Convito, nominato dall’Ente Nazionale Sordi (ENS).